Portale tematico della commissione Pari Opportunità del Comune di Feltre - sitemap

Notizie

Archivio notizie della Commissione Pari Opportunità del comune di Feltre (BL). Utilizza il menù di navigazione posto alla fine di questa lista per visualizzare altri articoli.

È inoltre possibile iscriversi ai nostri feed RSS per rimanere sempre aggiornati sulle ultime novità inserite!

  • Il 17 maggio si celebra in tutto il mondo , la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia, istituita nel 2007 dall’Unione Europea per condannare le discriminazioni che subiscono le persone sulla base del loro orientamento sessuale.


    La data scelta vuole ricordare quella del 17 maggio 1990, data in cui in cui l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) eliminò l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali. In un mondo in cui l’orientamento sessuale è ancora motivo di atteggiamenti di odio e discriminazione, è sempre più importante essere in grado di prendere una posizione per la difesa del diritto, per tutti, di amare.

    Lunedì, 14 Maggio, 2018 - 16:34
  • Il 21 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondialecontro il Razzismo, istituita dalle Nazioni Unite nel 1966.

     

    Anche quest’anno la Commissione Pari Opportunità di Feltre ha organizzato per la quarta volta,  una Marcia con partenza  da Largo Castaldi  per poi proseguire per Via Mezzaterra, con tre tappe: Piazza Trento e Trieste, Piazzetta Jacopo Odoardi e Piazzetta Filippo De Boni.

    Durante la Marcia ci sono stati alcuni interventi e letture contro la discriminazione etnica che si sono conclusi, sotto il Loggiato del Comune, dove sono proseguiti tutti gli altri interventi delle varie Comunità ed Associazioni partecipanti all’evento, con il saluto da parte dell’Amministrazione.

    In un periodo come quello che stiamo vivendo, in cui il rischio dell’intolleranza e dell’esclusione si fa sempre più forte e tangibile, è più che mai necessario organizzare momenti di sensibilizzazione e di unione, cercando di abbattere muri e stereotipi e  andando a creare situazioni  di incontro, riflessione e integrazione.

    Il razzismo è  La paura del diversoe si sente nel momento in cui nonvi è conoscenzadell'altro, ma nel momento in cui vi sono pensieri, sentimenti e azioni nati da pre-giudizi

    Giovedì, 15 Marzo, 2018 - 20:35
  • 7 marzo incontro con la fumettista Takoua BenMohamed, nasce a Douz città del sud della Tunisia, 23 anni fa. Oggi vive a Roma e studia a Firenze. Ma il suo viaggio inizia dalla porta del Sahara e dal silenzioso deserto, è da lì che ha scelto di raccontare il mondo.

    Dopo otto anni di vita a Douz si trasferisce in Italia per raggiungere il padre, ex rifugiato politico. Dalla Tunisia porta con sé la sua matita e con i suoi disegni comincia a comunicare con i compagni e le maestre. Oggi studentessa dell’Accademia di cinema d’animazione e arti digitali a Firenze, si dedica inoltre all’attività di volontariato nelle associazioni umanitarie.

    Ideatrice del fumetto intercultura, attraverso il quale racconta storie vere di discriminazione e pregiudizio, cattura i lettori con la sua carica emotiva a tratti tenera, spesso ironica e a volte eversiva.I suoi fumetti insegnano il valore del rispetto e della libertà, fatta di facce e personaggi, religioni e culture diverse, tradizioni e storie di persone che subiscono discriminazioni quotidianamente. 

    La primavera araba, la dittatura, i diritti dell’infanzia in paesi in guerra come la Palestina e la Siria,il velo e i pregiudizi sull’Islam, questo racconta Takoua con la sua matita. Una matita che cerca di decostruire gli stereotipi e i pregiudizi creati dai media. Storie vere, realmente accadute, tra cui anche la sua esperienza personale, i pregiudizi, il razzismo di ogni genere e forma, la libertà d’espressione e di pensiero, la violazione dei diritti umani. Per Takoua non sono solamente argomenti di cui parlare, l’ importante è cercare storie e raccontarle al mondo, in modo innovativo, attraverso il fumetto.

    Mercoledì, 14 Marzo, 2018 - 14:42
  • Per la Giornata Internazionale della Donna, la Commissione Pari  Opportunità e l'Amministrazione Comunale hanno organizzato il concerto di:

    FRANCESCA ROMANA PERROTTA

    CANTA LE DONNE SENZA VOCE

     

    Francesca Romana Perrotta segue un “filo rosso” che lega tutte le sue canzoni: la femminilità, nei suoi aspetti più reconditi, ancestrali, discussi ed ambigui.

     

    Un appuntamento di grande spessore artistico, in cui la musica e le parole dell'artista  dipingeranno i suoi “ritratti di signora”, personaggi femminili intriganti e inusuali a cui Francesca darà finalmente voce. Potrete incontrare una Biancaneve inedita che specchiandosi vede il suo alter ego Eva oppure una Maria Maddalena innamorata, una piccola regina rinchiusa in una torre accusata ingiustamente di follia: Giovanna la pazza. Poi Salomè, Francesca da Rimini, una tarantolata,  Penelope...

     

    Questi brani sono volti a sostenere l’impegno sociale, da tempo intrapreso dall’autrice, nei confronti delle donne sfruttate o incomprese e delle loro storie spesso dimenticate: la canzone d’autore, come elemento di cultura e non solo come mero intrattenimento, bussa alle porte della nostra coscienza attraverso uno spettacolo musicale trascinante e incantato.

     

    "E' una voce che suona libera da pregiudizi e stereotipi,

    piena di una passione assoluta

    e di un forte senso della dignità umana,

    prima ancora che femminile”

    Sabato, 24 Febbraio, 2018 - 15:10

Pubblicazioni Commissione Pari Opportunità regione Veneto:

Pubblicazioni rilasciate dalla Commissione Pari Opportunità regione Veneto (visita il sito). Per visualizzare i file è necessario utilizzare il software Adobe Reader (scaricabile gratuitamente).